Il the incontra il vino e gli strizza l’occhiolino: ottobre 2017.

versandoilthe

Dopo il successo dell’edizione 2016 torna il format “Il the incontra il vino e gli strizza l’occhiolino” che unisce cucina, vino e the.

Questa volta lo abbiamo concepito in collaborazione con l’enoteca di Milano Enoclub e abbiamo deciso di privilegiare un territorio al quale adeguare la scelta di vini e piatti.

Per il the invece Raffaele d’Isa si è lasciato guidare dal gusto e dagli abbinamenti più adatti.

The e vino si riconfermano partner eccellenti per accompagnare i piatti della mia cucina.

I PIATTI DELLA CUCINA VENETA

Baccalà mantecato con crostini di polenta

Baccalà, latte, aglio, olio extra vergine di oliva, sale, pepe nero, farina di mais, burro

Sarde in saor

Sarde, cipolle, aceto, olio di arachidi, alloro, farina, sale, pepe

Insalata di radicchio di Chioggia e finocchi

Radicchio di Chioggia, finocchi, olio extra vergine di oliva, sale, pepe nero

Pasticcio di radicchio al forno

Pasta all’uovo, radicchio, scalogno, burro, latte, noce moscata, grana padano, scamorza, olio extra vergine di oliva, sale

Merluzzo con cipolle

Merluzzo, acciughe, cipolle, farina, latte, olio extra vergine di oliva, prezzemolo

Piselli alla veneta

Piselli, cipolla, pancetta, olio extra vergine di oliva, brodo vegetale fatto con sedano, carota e cipolla, sale

Degustazione di formaggi veneti

Macafame

Latte, mele, uova, rum, pane vecchio, uva passa, fichi secchi, zucchero di canna, miele, farina di mais

Il tutto accompagnato da pane bianco e ai cereali e grissini con vari sapori.

LA CARTA DEI VINI

Valdobbiadene Prosecco Superiore Extra Dry “Il Soller” Marsuret

Servito come aperitivo in purezza o con l’aggiunta di the aromatizzato
Profumo fresco e delicato con sentori di frutta matura.

Rosso Brentino Maculan

Servito in abbinata ad antipasti e primo piatto
Colore rosso intenso, profumo fruttato con memorie di legno, gusto molto equilibrato.

Rosso Valpolicella Campofiorin Masi

Servito in abbinata al secondo e ai formaggi
Colore rosso rubino intenso, profumo di ciliegie e spezie che si ritrova nel gusto con buona persistenza e morbidezza dei tannini.

Moscato Fior d’Arancio Colli Euganei Emo Capodilista

Servito in abbinata al dessert
Colore giallo con riflessi verdognoli. Profumo intenso con rimandi di agrumi. Perlage vellutato con gusto dolce, armonico e persistente.

LA CARTA DEI THE

Laguna blu

Servito freddo come aperitivo in purezza o con l’aggiunta di Prosecco
Miscela di the bianco Bai Mu Tan, the nero Darjeeling, the verde Long Jing, mango, ananas, papaya, bucce d’arancia, fragole, ribes rosso, ciliegia, albicocca, pesca e lychee

Oolong Dong Ding

Servito caldo in abbinata ad antipasti e primo piatto
The semi-ossidato di Taiwan a bassa ossidazione. Colore ambrato scuro, gusto tostato e floreale al tempo stesso con memorie di castagna e cicoria.

Oolong Bai Hao

Servito caldo in abbinata al secondo e ai formaggi
The semi-ossidato della regione cinese del Fujian ad alta ossidazione. Colore ambro-ramato, aroma fruttato, dolciastro, con punte di amarezza e acidità ben bilanciate.

Pu’er Shu

Servito caldo al termine della serata
The fermentato cinese pressato. Colore rosso scuro, sapore corposo con aroma complesso e rimandi di muschio, funghi e sottobosco. Contiene poca teina ed è ottimo per terminare la serata in sostituzione al caffè.

Il the incontra il vino e gli strizza l’occhiolino: ottobre 2017.

Condividi!