LiègesSorpresa di luci nella notte

Eccomi in Belgio, arrivata a Liegi. È il primo sabato di ottobre e l’accoglienza del receptionist dell’hotel mi sorprende:

“Corri, corri!!! Devi sbrigarti se vuoi arrivare in tempo alla Montagna di Bueren!”

Che cosa succede? Scopro che si celebra una festa dedicata alla luce, che attira persone da tutto il mondo — nel 2008 oltre 25.000 hanno partecipato all’evento —: la notturna dei Coteaux della Cittadella.

Durante questa festa tutti sono invitati alla scoperta magica del cuore storico di Liegi con oltre 60 monumenti, ma soprattutto attraversando luoghi normalmente chiusi ai visitatori. Un dedalo di corti, scalinate, orti e giardini fino a raggiungere la quiete delle terrazze — anch’esse aperte per l’occasione — per contemplare la distesa dei tetti della città dall’alto. Prima di mezzanotte hanno anche annunciato uno spettacolo di fuochi d’artificio.

Inizio ad incamminarmi tra le viuzze, e l’atmosfera è tutta di festa: migliaia di persone di tutte le età, sia locali che turisti, si ritrovano insieme a scoprire le bellezze nascoste della città illuminate da proiettori, ghirlande luminose e torce. La cittadina è vivace e vibrante, e io continuo a passeggiare tra la folla.

La birra scorre a fiumi, mentre ristoranti e bar si contendono la clientela con offerte di cibi tradizionali e non.

Ma il grande spettacolo inizia non appena cala il sole. Oltre 20.000 candele vengono accese sull’incredibile scalinata della “Montagna di Beuren” che sembra quasi incendiata!!!

… il nome “ville lumière” per una notte è davvero meritato.

firma-big

Questo articolo è stato pubblicato sul numero di giugno 2015 della rivista online gratuita La Pausa.

Condividi!