LosAngeles06La città degli angeli

Il 4 settembre 1781 venne fondata una città dal lungo nome “El Pueblo de Nuestra Señora de los Ángeles de Porciúncula de Asís”.

La Contea di Los Angeles è una vasta megalopoli composta da 85 città-quartieri. È la seconda città degli U.S.A. per numero di abitanti. Una città orizzontale e di conseguenza sconfinata. Percorsa da 23 autostrade con 11 milioni di auto registrate che circolano a tutte le ore del giorno e della notte. A Los Angeles non si va a piedi e neppure con i mezzi pubblici, ma bisogna avere un mezzo privato. È una città moderna, senza monumenti da visitare, ma interessante in quanto specchio dell’America proiettata verso il futuro. Il clima è dolce durante tutto l’anno e la pioggia è scarsa. La temperatura varia parecchio da una zona all’altra: mentre a Santa Monica la giornata può essere gradevole e ventilata, a Hollywood il clima è caldo-umido e l’aria spesso irrespirabile.

downtownDOWNTOWN – Considerato il centro storico di Los Angeles, perché è il punto dove nel ‘700 si stabilì il primo nucleo abitativo. Qui sono sorti splendidi grattacieli dalle linee eleganti costruiti con i più avanzati sistemi antisismici. Del vecchio Pueblo resta solo Olvera Street: una stradina che pare un pezzetto di Messico con il mercato artigianale e i bar all’aperto. Qui si trova anche Avila Adobe, la casa più antica della città costruita nel 1818. Su una piccola collina si trova Music Center: un complesso di teatri raccolti attorno alla piazza che domina il Centro Civico. L’edificio più conosciuto è Dorothy Chandler Pavillion, sede dell’Opera e della Filarmonica, dove si celebra la notte degli Oscar. Hotel prestigiosi come il vecchio Biltmore con belle decorazioni Déco, e le 5 torri rotonde di acciaio e vetro scuro Bonaventure.

Cinema, cinema e ancora cinema!

HOLLYWOOD – All’inizio del secolo questo era il posto più noto della città; dove viveva e lavorava il mondo del cinema. Hollywood Boulevard è ormai decaduta; ma resta tappa obbligata per i turisti. Qui vengono a fotografare le impronte di mani e piedi di famosi attori davanti al Teatro Cinese, e le stelle della “Passeggiata delle celebrità” incastonate nel marciapiede a ricordo dei grandi del mondo dello spettacolo. Ci sono ville lussuose ai piedi di Mount Hollywood dove, all’interno del parco Griffith, si trova l’osservatorio e il planetario. Dalla terrazza si domina una parte della città, e si vede la famosa scritta che un tempo reclamizzava la vendita dei terreni di Hollywood e che oggi è parte del paesaggio. Alla periferia del quartiere si trova Hollywood Bowl, uno dei più grandi teatri all’aperto che può contenere 30.000 persone.

WEST HOLLYWOOD – Quartiere alla moda, frequentato dalla gente del cinema soprattutto di notte. Si trova a mezza costa e gode quindi di una bella vista sulla città. Il tratto di Sunset Boulevard chiamato lo Strip è la parte più animata di tutta Los Angeles. Qui si trovano i grandi cartelloni pubblicitari nei nuovi film, oltre a ristoranti, locali notturni e negozi in stile europeo.

BEVERLY HILLS – Gran parte di questa città è immersa nel verde che protegge le lussuose ville degli attori. Un insieme di quartieri residenziali molto esclusivi fra cui Bel Air arrampicato sulla collina di Santa Monica. La parte commerciale si sviluppa attorno a Rodeo Drive, la via dove gli attori fanno i loro acquisti e dove si trovano negozi dai nomi prestigiosi: Cartier, Chanel, Yves Saint Laurent, Armani , Valentino e Fendi.

Le spiagge

los-angeles-231612_640La costa di Los Angeles si sviluppa su un centinaio di chilometri. Si parte dalle montagne di Santa Monica, per terminare a Long Beach, il grande porto commerciale della città. Lungo il percorso si incontrano parecchie cittadine, ognuna con la sua caratteristica.

MALIBÙ – La città preferita dagli attori che costruiscono le loro case sulle brulle colline. Non ha grandi spiagge, ma scogli e calette. Al 17985 di Pacific Highway si trova il Paul Getty Museum, fedele ricostruzione di una villa romana contenente una ricca collezione di antichità greche e romane e una vasta raccolta di opere che vanno dal Rinascimento al XVIII secolo.

SANTA MONICA – La spiaggia più nota, grazie alla passeggiata ombreggiata da altissime palme e all’ampia spiaggia dorata.

VENICE – Il rifugio di artisti di avanguardia e intellettuali. La sua spiaggia è famosa per l’eccentricità dei personaggi che la frequentano.

MARINA DEL REY – Tranquilla e benestante, è la città preferita dagli sportivi. Vi si trova un ampio porticciolo artificiale dove attraccano diverse centinaia di imbarcazioni da diporto.

MANHATTAN BEACH – Quieta residenza per yuppy e giovani produttori del cinema.

HERMOSA BEACH – La continuazione di Manhattan Beach, ma più popolare e trafficata.

REDONDO BEACH – Tutta raccolta attorno all’ampia baia, è la capitale del surf. La baia è protetta dalla massiccia penisola rocciosa di Palos Verdes. Zona residenziale di lusso con splendide ville adagiate nel verde nella più assoluta tranquillità. Qui il traffico è controllato e fortemente limitato.

LONG BEACH – Non ha spiagge famose, ma è conosciuta per il transatlantico Queen Mary, ora trasformato in albergo.

Attrazioni per grandi e piccini

DISNEYLAND – 1313 S Harbor Boulevard, Anaheim. Situato nella Contea di Orange a Sud di Los Angeles, lo si raggiunge con la Santa Ana Fwy in un’ora da Downtown. Sorge nell’abitato di Anaheim e può essere considerato la maggiore attrazione della California per grandi e piccini, e il parco dei divertimenti più visitato del mondo. Nel magico regno di Disneyland si possono incontrare tutti i personaggi creati dalla fervida fantasia di Walt Disney. Una vera città di sogno, pulita, ordinata e stupendamente organizzata. Divisa in settori che fanno perno sul castello di Biancaneve, offre qualsiasi tipo di servizio ed è dotata di diversi punti di ristoro e molti negozi. Una giornata a Disneyland è un tuffo nei sogni dell’infanzia, e un modo per conoscere da vicino le famiglie della società media americana dell’Ovest. Disneyland si raggiunge esclusivamente con un mezzo proprio, o con l’autobus di un tour organizzato.

UNIVERSAL STUDIOS – 100 Universal City Plaza. Sono gli studi televisivi e cinematografici più grandi del mondo, occupano un’intera vallata dietro le colline di Hollywood. Offrono al visitatore una serie di attrazioni utilizzando alcune scene dei film più famosi girati dalla casa cinematografica. Una serie di scale mobili conducono nella parte bassa della valle. Qui si effettua un giro di un’ora in tram attraverso i vari set e le fantastiche ambientazioni di alcuni film, che illustrano bene i trucchi cinematografici. Nella parte alta si può inoltre assistere a spettacoli allestiti sul tema di film e telefilm di successo.

Informazioni utili

VITA NOTTURNA – Anche se è difficile da credere, la vita notturna come la intendiamo in Europa non esiste a Los Angeles. I locali si animano solo venerdì e sabato sera, e nessuno se ne va in giro a spasso per le strade. Si trova gente solo nei ristoranti, nei bar e nelle discoteche situate prevalentemente sullo Strip.

SHOPPING – L’immensità della città e la difficoltà dei trasporti limitano le possibilità di “andar per negozi”. Meglio affidarsi ai grandi shopping center.

VeniceBeachWallCURIOSITA’ – 4 luglio: la festa dell’Indipendenza. A Los Angeles quasi tutti i giovani aprono le loro case e fanno festa. Soprattutto a Venice Beach ci sono queste villette a più piani con piscina e giardino, una accanto all’altra; ovunque musica a go-go. Ovviamente tutti hanno la bandiera americana disegnata sulla faccia, sul corpo, sui vestiti. Quello che mi piace è proprio la condivisione. Puoi portare qualcosa da mangiare o da bere; ma se arrivi a mani vuote, vieni comunque accolto. Quando cibo e bevande sono terminate, si passa alla casa seguente e poi a quella successiva, così tutto il giorno.

firma-big

 

Questo articolo è stato pubblicato sul numero di settembre 2015 della rivista online gratuita La Pausa.

Condividi!