praslinLe Seychelles sono state a ragione definite il giardino dell’Eden. Foreste tropicali fitte di piante più o meno note, innumerevoli specie di uccelli che nidificano durante tutto l’anno. Spiagge di sabbia bianca orlate di palme che si specchiano nel mare, curiose forme di rocce granitiche modellate dalle onde e dal vento, piccoli atolli protetti dalla barriera corallina con il colore blu cobalto dell’Oceano Indiano in lontananza. Una natura ricca e generosa, che ha fatto innamorare coloro che vi si sono avvicinati. Le isole formano uno scenario estremamente romantico, e non a caso sono meta di moltissimi viaggi di nozze. Cosa c’è di più bello per iniziare una vita di coppia di un soggiorno in questi luoghi di sogno? Ammirando il sole che tramonta sul mare, cullati dal rumore delle onde…

seychelles cartinaDiversi artisti si sono lasciati “stregare” da questo paradiso terrestre, e sono infatti numerosi gli atelier di pittori e scultori. La vacanza alle Seychelles è all’insegna del mare in tutte le sue manifestazioni. Nuoto, windsurf, vela, sci nautico, snorkelling, immersioni e pesca d’altura sono gli sport più praticati. Interessante la gita al Parco Nazionale Marino a bordo di barche dal fondo di vetro per ammirare il paesaggio sottomarino.

 

Mahémahe

La più grande delle isole granitiche dell’arcipelago, ospita la capitale Victoria e l’aeroporto internazionale. Foreste tropicali, circa 68 spiagge bianche e scogliere a picco per un paesaggio che non finisce mai di meravigliare. Il noleggio di una minimoke consente di scoprire una spiaggia diversa ogni giorno. Mahé è il punto di partenza per raggiungere tutte le isole minori dell’arcipelago in barca, elicottero o brevi voli.

 

Praslin

La seconda isola per dimensioni è raggiungibile in 15 minuti di volo o un’ora di barca veloce da Mahé. La traversata in barca è più difficoltosa (ma sempre possibile) tra maggio e settembre, quando a causa degli alisei il mare può essere piuttosto mosso. Meno montagnosa di Mahé, la si può percorrere interamente a piedi o in bicicletta per ammirare la famosa palma Coco-de-Mer concentrata soprattutto nella Vcoco de merallée de Mai, oltre alle altre numerosissime piante tropicali. All’interno della barriera corallina pesci multicolore si aggirano in cerca di cibo. Sembra vogliano farsi ammirare dagli appassionati di snorkelling e immersioni! Blocchi di granito modellati dagli agenti atmosferici sono lo sfondo ideale per le fotografie più belle.
Durante il soggiorno a Praslin è possibile fare escursioni nelle isole vicine.
Cousin Island è una riserva naturale per la protezione degli uccelli marini.
A Curieuse Island l’attrazione principale sono le tartarughe di terra giganti… oltre a una splendida spiaggia di sabbia bianca.
St. Pierre è ideale per lo snorkelling e la scoperta del mondo sommerso.

 

Silhouette

silhouetteA soli 20 km a nord-ovest di Mahé, sorge dal mare questa piccola isola dalle “grandi montagne”. Il monte Dauban raggiunge infatti 750 metri di altezza. Protetta da una barriera corallina molto fitta, Silhouette è rimasta indisturbata a lungo; e questo ha permesso alla natura di prendere il sopravvento. La più bella e fitta foresta vergine di tutto l’Oceano Indiano si trova qui, e dalle alture sgorgano ruscelli limpidissimi. Per chi non si accontentasse solo di una vacanza balneare, vengono organizzate splendide passeggiate all’interno della foresta in compagnia di guide armate di macete, la cui lama è a volte necessaria per farsi largo tra la vegetazione.

 

Denis

Piccola isola corallina ricoperta da un fitto palmeto a circa 30 minuti di volo da Mahé. Un vecchio villaggio, una fattoria e un centro per la lavorazione della copra fanno compagnia agli ospiti dell’unico hotel presente. Denis è rinomata soprattutto tra gli amanti della pesca d’altura: vanta infatti 5 record mondiali per il tonno dog tooth. Durante tutto l’anno si pescano bonitos, pesce vela, barracuda e, tra ottobre e dicembre, si può prendere all’amo la preda più ambita: il famoso blue marlin.

 

Bird

90 km a nord di Mahé, raggiungibile in poco più di mezz’ora di volo o con un tragitto in barca molto bello che dura circa 8 ore. Situata al limite estremo della piattaforma continentale, dopo la quale gli abissi prendono il sopravvento. Bird è un’isola piccolissima, il cui perimetro può essere percorso in circa un’ora di passeggiata sulla spiaggia. Innumerevoli uccelli nidificano in questo spazio ridottissimo soprattutto da maggio a settembre, e le loro grida accompagnano la giornata che trascorre tranquilla tra bagni di sole e di mare in compagnia di Esmeralda: la tartaruga di terra più vecchia del mondo, nata nel 1771.

 

esmeraldaDesroches

Isola corallina appartenente all’arcipelago delle Amirantes, situata a sud-ovest di Mahé e raggiungibile in circa un’ora di volo. Desroches ha una splendida barriera corallina, è l’ideale per gli amanti di immersioni subacquee e snorkelling. Il periodo migliore va da settembre a maggio, quando il monsone crea un clima più umido e un mare tranquillo. 7 chilometri di spiagge, palme e vegetazione lussureggiante fanno da complemento a quest’isola fuori dal mondo.

 

la digue islandLa Digue

Bellissima isola granitica a soli 30 minuti di barca da Praslin. Spiagge incantante con rocce dai colori cangianti. Ogni luogo può essere raggiunto con i mezzi di locomozione disponibili: il tradizionale carro trainato dai buoi, la bicicletta e… le gambe.

 

Notizie utili

La lingua ufficiale è il creolo, derivato da un miscuglio di francese e lingue africane. Vengono comunemente parlati sia francese che inglese.

Non esistono malattie endemiche e conseguentemente non c’è obbligo di vaccinazioni.

La differenza di orario tra le Seychelles e l’Italia è 3 ore (quando alle Seychelles sono le 12.00 in Italia sono le 09.00), la differenza si riduce a 2 ore durante l’ora legale.

Il clima è tropicale, piacevolmente uniforme quasi tutto l’anno con temperature che variano tra 25 e 30°C. Tra novembre e aprile le isole sono interessate dal monsone indiano con venti che soffiano da nord-ovest portando maggiore umidità e mare tranquillo. Da maggio a ottobre il clima è più secco grazie agli alisei che spirano da sud-est increspando il mare.

La cucina creola è il risultato del mix tra le varie culture che hanno popolato le isole fin dalla loro scoperta. Dai piatti raffinati della cucina francese, alle ricette cinesi, alle spezie indiane e ai cibi africani. Una gioia per gli amanti del pesce, abbondante e cucinato in vari modi. Ottima e varia la frutta tipica dei paesi tropicali.

firma-big
Questo articolo è stato pubblicato sul numero di luglio/agosto 2015 della rivista online gratuita La Pausa.

Ho partecipato al corso organizzato dall’Ente del Turismo e sono diventata Seychelles Specialist!!! In grado quindi di guidarvi nell’organizzazione della vostra vacanza in questo spettacolare arcipelago. Diploma Seychelles Specialist

Condividi!