La passione per le onde

Con oltre 50.000 chilometri di costa, l’Australia offre una quantità incredibile di spiagge e baie, di cui molte sono adatte al surf. Ecco perché surfisti da tutto il mondo cercano di arrivare in questo paradiso delle onde.

Bells Beach, sulla Great Ocean Road, Byron Bay in New South Wales e Surfers Paradise in Queensland sono quelle famose. Ma spesso le onde migliori si trovano in spiagge più remote, lontane dai sentieri più battuti.

Byron Bay

I dintorni di Byron Bay sono una vera “mecca” per chi ami cavalcare la tavola, diverse spiagge tra cui scegliere. Una delle migliori è The Pass, e si trova alla fine di Clarkes Beach. Prendendo il largo da qui si può ammirare il panorama di tutta la baia. Visto che siete in zona, potreste cimentarvi anche con le onde di Lennox Head.

South Australia

In South Australia è Cactus Beach a catturare l’attenzione di chi amasse surfare in solitudine e nel silenzio che viene spezzato solo dal ritmo cadenzato delle onde. Attenzione però: questa spiaggia è adatta solo a surfisti esperti. Soprattutto in inverno, quando le acque sono più agitate, ma chi ha provato sostiene che ne valeva davvero la pena.

Se vi trovate ad Adelaide, a pochi chilometri dal centro della città troverete la spiaggia, piuttosto frequentata, di Glenelg.

Victoria

Gli elenchi di spiagge per il surf in Australia non sono completi se non menzionano Bells Beach, nello Surfing_on_the_Gold_Coaststato di Victoria. Conosciuta per le onde potenti che si incanalano tra coste scoscese. La spiaggia si trova a Torquay, a circa 100 chilometri di distanza da Melbourne. Qui ogni anno dal 1962 si svolge il Rip Curl Pro Surf and Music Festival.
A breve distanza troviamo anche la più piccina, ma non per questo meno interessante, Winkipop.
Una volta sul posto vale la pena di provarle entrambe, oltre a quelle sulla penisola Mornington: Portsea, Sorrento, Point Leo.

Queensland

Se vi trovate a Noosa, in Queensland, non potete perdere Point Break, molto popolare per varie ragioni. Qui anche i principianti possono surfare, accanto a surfisti di professione e “rubare” i loro trucchi. Anche i più esperti, a volte, desiderano cavalcare facili onde che consentono di stare in piedi per oltre 200 metri! Nelle vicinanze si trova anche Tea Tree Bay, da provare.

La Gold Coast, al confine tra Queensland e New South Wales, è destinazione per surfisti e le spiagge sono innumerevoli. Snapper Rocks, Kirra, Rainbow Bay Beach, Duranbah sono le più rinomate.

surf australia

Sydney

Gli abitanti di Sydney, spesso durante l’ora di pranzo prendono la tavola e si lanciano tra le onde delle spiagge a nord della città: da Manly a Palm Beach trovano un’atmosfera piacevole tra pub e ristorantini per rilassarsi prima di tornare al lavoro. North Narrabeen è una delle più frequentate, quindi bisogna fare attenzione a non scontrarsi con altri sportivi… ma in tre chilometri di spiaggia sono certa che troverete un’onda tutta per voi.

Tasmania

Le spiagge della Tasmania sono invece poco affollate.
Per raggiungere South Cape Bay è necessario fare un trekking di oltre 7 chilometri: ma la fatica della camminata sarà ricompensata da una spiaggia immacolata, con grandi onde e pochi rivali sull’acqua.
Interessante anche Martha Lavinia Beach a King Island.

Western Australia

Non poteva mancare il Western Australia, grazie al clima della regione, tutto l’anno troviamo dei surfisti a Margaret River e, ad aprile, molti di loro partecipano al Drug Aware Margaret River Pro. Ma grazie al clima della regione, qui arrivano surfisti tutto l’anno.
Da provare anche Esperance, che si trova a sud di Perth.

firma-big

Ho partecipato al corso organizzato dall’ente del turismo australiano e sono diventata Aussie Specialist!!! In grado quindi di guidarvi nell’organizzazione della vostra vacanza in questa continente dalle mille sfaccettature. Aussie specialist

Condividi!